A s s o c i a z i o n e  " A r s  D e i "



Comitato direttivo


Mauro Harsch, presidente, docente di pianoforte e musica da camera presso la Scuola Universitaria di Musica del Conservatorio della Svizzera Italiana

Luca Medici, membro, direttore della Scuola di Musica del Conservatorio della Svizzera Italiana

Mons. Gabriele Diener, membro

Avv. Giorgio Mondia, membro

Liliana Cosi, danzatrice, membro onorario

 


Comitato organizzativo

I membri del comitato organizzativo collaborano con il Comitato direttivo nell'ambito delle varie attività e manifestazioni promosse dall'associazione.

Francesco Armienti
Luisa Castelli
Enrico Cipressi
Carmine Palermo


 

 

Offerte e donazioni


Conto corrente postale n. 65-774222-1
intestato a: Associazione Ars Dei - 6833 Vacallo

IBAN: CH37 0900 0000 6577 4222 1
BIC: POFICHBEXXX 

Tel. 0041 79 481 41 61
posta@arsdei.org



Il Movimento artistico Ars Dei – fondato nell’agosto del 2002 dal pianista svizzero Mauro Harsch – promuove progetti innovativi e iniziative culturali volte a favorire la formazione di studenti e l’attività di giovani artisti.

Il 25 febbraio 2003 è stata istituita un’omonima associazione con sede a Vacallo (Svizzera), che costituisce la struttura giuridica e organizzativa del Movimento. L'associazione è senza fini di lucro ed opera senza discriminazioni di nazionalità, di carattere politico o religioso.

L'associazione coordina Il Villaggio della Musica a Sobrio (Svizzera italiana, Valle Leventina), dove si svolgono numerose attività artistico-culturali:

- SobrioFestival
- Musica in Casa Mahler
- Academy
- International Piano Project
- Premio Tschaikowsky
- La Bella Compagnia

(maggiori informazioni nelle rispettive pagine).


L'idea cha ha suggerito il nome "Ars Dei" può essere spiegata con le parole di Dionigi l'Areopagita: "il buono (in greco kalon) è ciò che partecipa alla bellezza (kalos) e per kalos intendiamo la partecipazione alla causa ultima che rende bella ogni cosa bella. Il kalon (il buono) si chiama kalos (bello) per via della bellezza da Lui trasmessa a tutti gli enti e perché causa dell'armonia generale". 
La bellezza è l'ultima vittoria che Dio dona all'uomo ed è proprio attraverso
l'arte che l'uomo riesce a scoprire la dimensione più profonda dell'esistenza.
La nascita del movimento ha riscosso il plauso di molte personalità del mondo artistico-culturale. Giovanni Paolo II - con una lettera datata 21 giugno 2003 - ha espresso il suo compiacimento e inviato la sua Benedizione “in pegno di copiosi doni di grazia e di luce”.